CAPITOLO 2: note da 59 a 80

59.

“L’Assemblea Regionale Siciliana, dopo le forti pressioni popolari, ha revocato l’autorizzazione al mega-impianto della marina statunitense MUOS a #Niscemi, in provincia di Caltanissetta. I lavori nel cantiere americano sono ufficialmente (?) sospesi, fino a quando una commissione indipendente di esperti verificherà l’impatto delle onde elettromagnetiche sull’ambiente e sulla salute dei cittadini. L’innegabile successo della manifestazione no-muos del 30 Marzo scorso ha suggellato dal basso la coraggiosa scelta del governatore Crocetta.
La nostra troupe è in Sicilia per raccontare l’intera vicenda, e Venerdì 5 Aprile, durante una “passeggiata” nell’antica sughereta che si affaccia sulla base NRTF, è riuscita a riprendere immagini inequivocabili: un gruppo di operai intenti a lavorare proprio all’interno del cantiere MUOS. Com’è possibile? Perché le leggi italiane sono ignorate dai militari statunitensi? Come reagiranno le attiviste e gli attivisti che si oppongono al MUOS? Come risponderanno le istituzioni locali e nazionali? Quali saranno gli esiti del braccio di ferro fra la Sicilia e gli USA? Sicuramente questa storia non finisce qui…”. (https://vimeo.com/63470128)

L’articolo di MeridioNews: http://catania.meridionews.it/articolo/8967/muos-proseguono-i-lavori-alla-base-usa-gli-attivisti-presenteremo-un-esposto/.

60.

Riprendono i blocchi: http://catania.meridionews.it/articolo/8988/no-muos-riprendono-i-blocchi-delle-mamme-le-minacce-di-denunce-non-ci-fermano/ .

61.

Lidia Menapace e il servizio di KalatNews.

 

62.

Il servizio video

 

63.

Comunicato del Comitato No Muos di Niscemi: http://www.nomuos.info/figli-di-dio-minore/ .

64.

Le foto della trasferta.

Il servizio del TGR Sicilia.

Il servizio di TG Antenna Sicilia testimonia i fatti avvenuti al Presidio mentre l’amministrazione comunale è a Roma.

65.

L’articolo di Antonio Mazzeo: http://www.isiciliani.it/le-bugie-del-governo-monti-sul-muos-di-niscemi/#.WggVxDtrzIU.

66.

La conferenza stampa integrale ripresa da La zona franca, Niscemi.

67.

Presidio Permanente di Contrada Ulmo.

68.

Il comunicato del Coordinamento regionale No Muos: http://www.nomuos.info/mezzi-diretti-al-cantiere-muos-scortati-dalla-polizia-tentano-di-forzare-il-blocco/.

69.

Il comunicato di lancio del 25 aprile e della settimana resistente: http://www.nomuos.info/25-aprile-muos/ .

70.

La prima invasione di base.

FOTO

Il racconto di due attiviste che hanno partecipato all’azione iniziata da Turi Vaccaro.

 

71.

Il comunicato del Coordinamento regionale: http://www.nomuos.info/attivisti-muos-violano-la-base-militare-americana-salgono-sulle-antenne-comincia-la-settimana-resistente-verso-il-25-aprile/.

 

72.

Il servizio di KalatNews

73.

Dettaglio del ricorso: MUOS_Scheda_ricorsoTAR_Ministero_Regione .

L’articolo su Giurdanella.it: http://www.giurdanella.it/2013/04/26/no-muos-regione-contro-ministero-difesa-davanti-al-tar/.

74.

Il comunicato di Legambiente: http://www.legambientesicilia.it/2013/04/24-04-2013-muos-di-niscemi-il-ministero-della-difesa-impugna-al-tar-la-revoca-della-regione-e-chiede-milioni-di-euro-di-danni-legambiente-azione-che-mina-la-credibilita-delle-istituzioni/.

75.

Il comunicato del Coordinamento regionale No Muos: http://www.nomuos.info/provochiamo-tempeste-ma-preferiamo-il-sole/.

 

76.

Video (6 maggio 2013)

77.

L’iniziativa legale dei cittadini: http://www.nomuos.info/il-fronte-di-lotta-al-muos-si-estende-anche-livello-legale/.

 

78.

Servizio 8 maggio 2013

 

79.

Le foto di alcuni attivisti e fotografi niscemesi raccolte in un video che comprende anche un’intervista a Peppe Cannella presente ai blocchi.

80.

Il gruppo Artisti No Muos su Facebook: “In linea con lo spirito, gli intenti, i metodi di lotta dei Comitati territoriali, il Teatro Coppola propone la costituzione di un Comitato ARTISTI NO MUOS, apartitico e aconfessionale, ad adesione individuale. L’invito è esteso a tutti gli artisti che si riconoscono nei valori imprescindibili della libertà, dell’uguaglianza, della solidarietà, dell’antifascismo e dell’antirazzismo.
Il Teatro Coppola si impegna ad organizzare, nei prossimi mesi, la prima Assemblea degli ARTISTI NO MUOS.
Frattanto, una prima scadenza: il 31 maggio è stato indetto lo sciopero generale nella città di Niscemi: sarà un momento importante di crescita civile per tutto il movimento NO MUOS.
Il 30 maggio, i tre Teatri occupati della Sicilia (Teatro Garibaldi di Palermo, Teatro Pinelli di Messina e Teatro Coppola di Catania) organizzeranno una manifestazione con un palco libero e aperto a tutti gli artisti che vorranno portare la propria solidarietà e il proprio contributo, nelle forme che essi sceglieranno e che li contraddistinguono.
Agli artisti che non potranno partecipare chiediamo un segno di partecipazione e di solidarietà (un messaggio da leggere pubblicamente, una comunicazione durante i loro concerti, spettacoli, mostre).
https://www.facebook.com/ArtistiNoMuos/

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*